Ischia in due giorni

 

 

Un’isola verde famosa in tutto il mondo grazie ad un produttore cinematografico che dagli anni ’50 ha iniziato ad investire in questa perla del Sud Italia

COME ARRIVARE AD ISCHIA

  • Treno fino alla Stazione Centrale di Napoli , senza uscirne scendere sotto la stazione e prendere la metropolitana fino alla fermata “Università” e dirigersi verso il Molo “Calata Porta di Massa” per prendere poi il traghetto (le compagnie più usate sono Medmar e Caremar) . Ecco il link per vedere orari e prezzi.   Oppure potete arrivare con la metropolitana fino al Molo di Beverello e scegliere di usare l’aliscafo (costa quasi il doppio ma impiega la metà del tempo ovvero sui 50 minuti)
  • Aereo fino a Napoli poi alibus fino al porto per prendere il traghetto o aliscafo (soluzione conveniente per chi abita in città con aeroporto e più lontane da Napoli come per esempio Milano o Palermo)
  • Pulman (soluzione da noi scelta) Ci sono davvero numerose compagnie che effettuano trasporti , anche diretti, con pullman organizzati quasi tutti i giorni diretti a Napoli . Si può usare l’app Flixbus oppure GoEuro.  Si arriverà a Metropark , ovvero la stazione dei pullman , adiacente alla stazione e per cui metropolitana. Arrivare con la metro al molo e prendere traghetto o aliscafo.
  • Macchina  Non è sempre la scelta più pratica ed economica poiché poi dovrete imbarcare anche il vostro mezzo per andare ad Ischia e una volta nell’isola è molto limitante avere un auto perché è quasi impossibile trovare parcheggio in estate e la viabilità non è fluida anzi! è un’isola , le strade sono strette con vari sali e scendi e c’è molto turismo.. lo sconsigliamo.

Potrete noleggiare una volta arrivati ad Ischia (ci sono molte agenzie di noleggio a ridosso del porto) un comodo scooter per 25 o 30 euro al giorno app usare i bus locali (che effettuano varie fermate e frequenti ma sono sempre ultrapieni di persone)

COSA VEDERE AD ISCHIA IN DUE GIORNI

Premettiamo che due giorni sono pochi , vi consigliamo almeno tre, poichè questa è una meta scelta principalmente per le calette,relax in riva al mare e borghi . Inoltre ricordiamo che non è un’isola piccola, serve tempo per spostarsi (soprattutto se non si ha il proprio mezzo) e godersi la meta.

  • Ischia il paese … dove sicuramente arriverete a piedi da Ischia Porto senza neppure accorgervi del breve cammino. Qua troverete anche la spiaggia dei pescatore e potrete fare un bagno vista Castello aragonese e tipiche barchette colorate dei pescatori ferme in mare
  • Castello Aragonese … lo potete raggiungere anche camminando da Ischia porto, alla fin fine è solo 30 min a piedi passando per il paese di ischia, ne sarete felici . Una volta arrivati al ponte non demordete ed entrate assolutamente dentro al castello, ha un costo di 10 euro ma ne vale assolutamente
  •  Baia di Sorgeto … famosa sorgente naturale gratuita nei pressi di Panza (sotto Forio) . qua potete arrivare con il bus e poi scendere a piedi (ci sono molti gradini da scendere per cui valutate bene le tempistiche e l’energia)
  • La chiesa del soccorso a Forio … è uno dei soggetti fotografici preferiti dai turisti in visita a Ischia. Piccola ma con uno straordinario fascino, sorge su un promontorio a picco sul mare. Sta lì perché i marinai dovevano vederla già da lontano e capire che stavano tornando a casa.
  • Il Borgo di Sant’Angelo più apprezzato dai ricchi e dai vip. E’ collegato con un solo autobus, di solito molto affollato, e il viaggio da Ischia Porto dura circa 1 ora. Rispetto al resto dell’isola colpisce la tranquillità e l’assenza di veicoli a motore. Dal porticciolo partono le barche che portano i turisti alla spiaggia dei Maronti
  • Giardini la Mortella visitabili con un biglietto di 12 euro il sabato, domenica, martedì e giovedì

Purtroppo in due giorni questo è il massimo che riuscirete a fare. Altrimenti se avete qualche ora vi consigliamo i famosi giardini termali Poseidon , in cambio di un biglietto dal costo abbastanza salato potete scegliere tra piscine con acqua di diversa temperatura, cascate, percorsi Kneipp, saune e, quasi sempre, l’accesso al mare attraverso una spiaggia privata.

DOVE DORMIRE A ISCHIA

Consigliamo , per una notte sola, di dormire direttamente nel porto in cui attraccherete , di solito Ischia Porto. Non necessariamente dovrete soggiornare proprio intorno al porto ma anche verso Ischia paese (10 min a piedi) poiché la notte si sente il rumore delle grosse barche,aliscafi ecc nonché anche un po’ l’odore del carburante se avete un olfatto fine

COSA MANGIARE A ISCHIA

Siamo in Italia , qualsiasi piatto sceglierete vi piacerà . Comunque i piatti più tipici dell’isola sono a base di pesce : alici fritte, polipo all’insalata , pesce spada alla brace

Ma anche , e soprattutto, il coniglio all’ischitana (ricordate che spesso va prenotato prima questo piatto)


Il periodo migliore che consigliamo per vedere l’isola è senza dubbio Giugno e Settembre : meno turismo , più relax e ancora tanto caldo

12 Risposte a “Ischia in due giorni”

  1. Ischia mi è piaciuta tanto, è tutta da vivere e certo come hai detto tu due giorni sono ben pochi. L’ideale è un bel soggiorno di una settimana che unisca il relax delle terme al mare, ad un po’di shopping e gastronomia e alla visita dei bei luoghi naturali e artistici

    1. outdoorgloriafranci dice: Rispondi

      Una settimana sarebbe il top ma capisco anche le persone che vorrebbero sfruttare una settimana intera di vacanza e “fare” più cose 🙂

  2. Sono stata a Ischia tanti anni fa e l’ho visitata tutta. La gita in barca attorno all’isola è stata l’occasione per vederla meglio, ma consiglio anche un giro in autobus.
    Se non ricordo male c’erano anche delle Api Piaggio che fanno da spola tra i paesini.

    1. outdoorgloriafranci dice: Rispondi

      C’erano delle Api tutte agghindate e colorate per poter andare nella zona traffico limitato 🙂 così caratteristici 🙂

  3. Sul cibo non ho dubbi sia ottimo. Ho sentito parlare dell’isola anche come luogo termale. Immagino che in piena estate sia super affollata

    1. outdoorgloriafranci dice: Rispondi

      In piena estate è davvero il delirio .. consiglio nettamente giugno settembre

  4. Sono stata a Ischia due volte ad agosto e, confermo, girare con l’auto è un delirio. Ma anche girare con il bus non è uno scherzo: le strade sono strettissime e spesso tocca rimanere fermi perché c’è qualche intoppo sulla strada. Meglio lo scooter. O forse, come suggerisci tu, meglio giugno e settembre.

  5. Ischia è una meraviglia, ci sono stata varie volte e sempre in aereo, abitando al nord. Non mi era mai venuta in mente l’idea di noleggiare uno scooter per girarla. Grazie per tutte le informazioni che hai condiviso, per me era solo prendere aereo e traghetto! Può essere anche un bel viaggio in treno, per godersi il paesaggio strada facendo

  6. Essendo napoletana di nascita, non posso non riconoscere questi come i miei posti del cuore. Un vero spettacolo per vista, cuore e spirito. Grazie per avermici riportata!

  7. Non sono mai stata ad Ischia, ma mi piacerebbe molto. Magari potrei abbinare qualche giorno a Napoli e poi un paio sull’isola.

    1. outdoorgloriafranci dice: Rispondi

      Esattamente come abbiamo fatto noi 🙂 il mio consiglio spassionato però è di dormire almeno due notti ad Ischia .. non te ne pentirai !

  8. Una meta che non ho mai preso in considerazione e che invece potrebbe rivelarsi davvero interessante. Grazie per i consigli pratici, sempre utili per organizzare un viaggio.

Lascia un commento